Riflessi estivi: la piscina


Ufficiosamente

È estate, fa caldo, anzi fa troppo caldo. Se non si ha la fortuna di essere in età scolare e vivere vicino al mare ma se si è degli adulti tristi che agognano un luogo di refrigerio e non si può andare alla casa in montagna o in collina, buttarsi sotto l’ombra di un albero […]

26 giugno 2017

Un delitto avrà luogo (1950)


Riscoprendo Agatha

L’incipit è bellissimo: un annuncio nella sezione “messaggi personali” di un giornale locale di un villaggio inglese informa che “il 29 ottobre, alle 18.30 avrà luogo un delitto a Little Paddocks, si pregano gli amici di voler prendere nota di questo avvertimento che non sarà più ripetuto”.

22 giugno 2017

Questioni domestiche: la lavatrice


Ufficiosamente

La gestione della lavatrice e la conseguente stesa dei panni rappresenta uno dei momenti più discussi delle attività domestiche. Ci sono, infatti, persone a cui piace fare le lavatrici e altre a cui piace stenderle. Questi anarchici ritengono che ci sia un gusto particolare nel gestire in autonomia la propria biancheria, senza dover rendere conto […]

19 giugno 2017

Vita da pedone – camminare a Roma


Ufficiosamente

Dicono che camminare sia una delle attività fisiche migliori per rimanere in forma, adatta a bambini e anziani, ideale per migliorare alcuni problemi di salute, come obesità, colesterolo, diabete. Dovremmo camminare tutti di più, soprattutto se viviamo in città. E quando si cammina a Roma non si cammina e basta, ci si allena alla sopravvivenza, la […]

12 giugno 2017

Tre topolini ciechi e altre storie (1950)


Riscoprendo Agatha

Una raccolta di nove racconti in cui la fa da padrone il primo, perché da questo poi nascerà uno dei testi teatrali più famosi di Agatha, appunto Tre topolini ciechi.  Ed infatti è un racconto che sembra più un romanzo breve, non ha tra i personaggi nessuno dei suoi investigatori e ricorda, nella scelta del […]

8 giugno 2017

E’ un problema (1949)


Riscoprendo Agatha

Un romanzo strano, che sembra in alcuni punti debole eppure risulta interessante, forse per la mancanza di un investigatore “forte”. La narrazione della storia, infatti, è affidata ad un giovane diplomatico, Charles Hayward. Questi, per amore, si trova a cercare di risolvere l’omicidio del ricco nonno della sua fidanzata, maturato naturalmente tra gli eredi.

1 giugno 2017