Un altro lunedì. Tecniche di sopravvivenza


Ufficiosamente

Devo sopravvivere al “lunedì”, ovvero alla fine del weekend. Detta così sembra un po’ banale, anche e soprattutto perché la mia uscita settimanale è proprio di lunedì, ma la questione sta diventando man mano che passano le settimane sempre più impegnativa. Ogni giorno della settimana ha i suoi affanni, come dicevo in altri pezzi, ma […]

17 Febbraio 2020

Lamento. Ancora


Ufficiosamente

Nota importante per il lettore: Pezzo a altissimo tasso di lamento. Lo leggete a vostro rischio e pericolo quindi non vi lamentate, pure voi, se mi lamento. La vita è stata proprio matrigna con me dandomi i metatarsi lunghi. Questo e un’innata pigrizia, oltre alla forma geneticamente sfrontata della donna mediterranea, ovvero la tendenza del […]

20 Gennaio 2020

Il Sacrificio di Leonardo Bistolfi al Vittoriano


Ma l'arte serve?

Passando per Piazza Venezia ed evitando le macchine, le carovane di turisti, i gabbiani aggressivi e le buche nei sanpietrini, ogni tanto capita di lanciare un occhio al Vittoriano, altrimenti noto come Altare della patria o Tomba del Milite Ignoto, monumento ad un italiano e a un’Italia che allora non erano ancora nati veramente e […]

13 Gennaio 2020

Nalate 2019: regali per le persone che odi


Ufficiosamente

Tutti lo sappiamo che sono una brutta persona. Ma anche le brutte persone sono costrette a fare i regali di Natale, soprattutto alle persone che odiano, che sono di solito la maggioranza. Una volta messo insieme questo assioma, le motivazioni dell’elenco di regali che suggerisco a chi, come me, è una brutta persona, sembra molto […]

23 Dicembre 2019

La valigia quella per un lungo viaggio …


Ufficiosamente

Simbolo della partenza, del trasloco, del viaggio, la valigia rappresenta per me una croce e una delizia. È croce perché richiede concentrazione, spirito d’adattamento e perspicacia, tutte doti che possiedo a fasi alterne, ma è delizia perché implica la possibilità di una fuga, cosa che agogno e non realizzo mai.

26 Novembre 2019

Il rimorso di Oreste di William-Adolphe Bouguereau


Ma l'arte serve?

Oreste uccide la madre, Clitemnestra, per vendicare la morte del padre, Agamennone, ma appena compiuto l’atto viene assalito e tormentato dalle Furie, le dee che rappresentano il desiderio di vendetta dei defunti. William-Adolphe Bouguereau, artista francese che lavora nella metà dell’Ottocento, famoso per le sue bambine bellissime, i suoi nudi perfetti e languidi, le sue […]

18 Novembre 2019