Il crostino facile nel giorno della Tempesta Perfetta

ingredienti: 2 mozzarelle di bufala, 6 fette di pancarré, 2 uova, un cucchiaio abbondante di parmigiano, mezzo cucchiaio di latte, sale e burro q.b.

Il giorno della Tempesta Perfetta a Roma, che poi non c’è stata, io mi sono rifugiata nello studio di un amico ed ho aspettato che spiovesse.  Quando le nuvole hanno smesso di buttare secchiate d’acqua sono corsa a casa e mi sono accorta di aver digerito il rotolo con la nutella che avevo mangiato per merenda. Era quindi necessario riempire di nuovo lo stomaco, e soprattutto consumare le due mozzarelle di bufala che mi ero portata da casa dei miei genitori come affettuoso ricordo del weekend.

Spinta dal desiderio di non buttare il cibo e dalla mia passione per i crostini di mozzaerlla ho preso una teglia, l’ho imburrata, poi ho disposto sei fette di pancarré sul fondo, ho tagliato le mozzarelle e ho coperto le fette di pane. Ho sbattuto due uova con un cucchiaio abbondante di parmigiano, ho aggiunto anche un goccino di latte e un pizzico di sale.

A quel punto mi sono accorta che in frigo avevo ancora i funghi che avevo cotto la sera prima, dei galletti passati con olio e aglio, li ho aggiunti mischiano ancora un po’.

Ho coperto la mozzarella con il composto e messo qualche ciuffetto di burro qua e là, poi li ho tenuti in forno a 200° finché l’uovo non si è cotto e dorato bene.

In questo caso avevo i funghi, ma si possono mettere anche le acciughe, o il prosciutto crudo dopo la cottura, o qualsiasi altro ingrediente ci piaccia.

E una ricettina rapida e saporita che riempie la pancia e sporca poco, ideale per quelle serate d’autunno un po’ umide in cui il divano e la tv sono i nostri migliori amici.

P.S. (i crostini avanzati li ho mangiati a cena la sera successiva, ci tengo a precisare che quelle dosi sono per almeno due persone, se non tre che mangiano poco :-))

Info su PiantataStorta

Lavoro nell'ambito della comunicazione, della grafica, degli eventi e dell'editoria. E scrivo perché è la cosa migliore che so fare (figuratevi il resto).

I commenti sono chiusi.