Cadmo uccide il drago di Hendrick Goltzius

Ma l'arte serve?

Hendrick Goltzius è considerato tra i più importanti esponenti del manierismo olandese, raggiunge il successo come incisore ma si dedica nell’ultima parte della sua vita, ovvero all’inizio del Seicento, esclusivamente alla pittura. Grazie anche ad un viaggio in Italia nel 1590, dove conosce le opere di Michelangelo, la sua concezione delle forme è fatta di […]

Continua a Leggere

Ferdinando attirato da Ariel di John Everett Millais

Ma l'arte serve?

Ferdinando: Dove può essere questa musica? / Nell’aria o sulla terra? Ariel: A cinque tese tuo padre è sepolto; / coralli gli son fatte le ossa; / son perle gli occhi del suo volto, / niente di lui che perire possa, / che il mare non lo vada convertendo / in qualcosa di ricco e […]

Continua a Leggere

Capo Nord al chiaro di luna di Peder Balke

Ma l'arte serve?

Un luogo estremo, in cui si incontrano gli oceani e il sole non tramonta mai, o viceversa, il sole non sorge mai. Capo Nord rappresenta un luogo mistico per gli esploratori, per alcuni il luogo dove finisce il mondo, per altri dove inizia.

Continua a Leggere

Las Meninas di Diego Velasquez

Ma l'arte serve?

Le “meninas” in portoghese sono le damigelle d’onore, ma il titolo del quadro non rispecchia assolutamente il soggetto: un ritratto di gruppo che mette insieme realismo e metafora.

Continua a Leggere

Un altro lunedì. Tecniche di sopravvivenza


Ufficiosamente

Devo sopravvivere al “lunedì”, ovvero alla fine del weekend. Detta così sembra un po’ banale, anche e soprattutto perché la mia uscita settimanale è proprio di lunedì, ma la questione sta diventando man mano che passano le settimane sempre più impegnativa. Ogni giorno della settimana ha i suoi affanni, come dicevo in altri pezzi, ma […]

17 Febbraio 2020

Lamento. Ancora


Ufficiosamente

Nota importante per il lettore: Pezzo a altissimo tasso di lamento. Lo leggete a vostro rischio e pericolo quindi non vi lamentate, pure voi, se mi lamento. La vita è stata proprio matrigna con me dandomi i metatarsi lunghi. Questo e un’innata pigrizia, oltre alla forma geneticamente sfrontata della donna mediterranea, ovvero la tendenza del […]

20 Gennaio 2020

Il Sacrificio di Leonardo Bistolfi al Vittoriano


Ma l'arte serve?

Passando per Piazza Venezia ed evitando le macchine, le carovane di turisti, i gabbiani aggressivi e le buche nei sanpietrini, ogni tanto capita di lanciare un occhio al Vittoriano, altrimenti noto come Altare della patria o Tomba del Milite Ignoto, monumento ad un italiano e a un’Italia che allora non erano ancora nati veramente e […]

13 Gennaio 2020

Nalate 2019: regali per le persone che odi


Ufficiosamente

Tutti lo sappiamo che sono una brutta persona. Ma anche le brutte persone sono costrette a fare i regali di Natale, soprattutto alle persone che odiano, che sono di solito la maggioranza. Una volta messo insieme questo assioma, le motivazioni dell’elenco di regali che suggerisco a chi, come me, è una brutta persona, sembra molto […]

23 Dicembre 2019

La valigia quella per un lungo viaggio …


Ufficiosamente

Simbolo della partenza, del trasloco, del viaggio, la valigia rappresenta per me una croce e una delizia. È croce perché richiede concentrazione, spirito d’adattamento e perspicacia, tutte doti che possiedo a fasi alterne, ma è delizia perché implica la possibilità di una fuga, cosa che agogno e non realizzo mai.

26 Novembre 2019

Il rimorso di Oreste di William-Adolphe Bouguereau


Ma l'arte serve?

Oreste uccide la madre, Clitemnestra, per vendicare la morte del padre, Agamennone, ma appena compiuto l’atto viene assalito e tormentato dalle Furie, le dee che rappresentano il desiderio di vendetta dei defunti. William-Adolphe Bouguereau, artista francese che lavora nella metà dell’Ottocento, famoso per le sue bambine bellissime, i suoi nudi perfetti e languidi, le sue […]

18 Novembre 2019