Curiosità di Silvestro Lega

Ma l'arte serve?

Quando ero piccola mi dicevano che “la curiosità uccise il gatto”, e devo dire che per un certo periodo associavo sempre questa frase alla parola. Il detto ammonisce a non farsi prendere da questo sentimento che può portare conseguenze spesso spiacevoli, sia perché si può venire a conoscenza di qualcosa che sarebbe meglio non sapere […]

Continua a Leggere

Walls. Le Mura di Roma. Fotografie di Andrea Jemolo

Ma l'arte serve?, PiantataStorta Contemporanea

Presso gli spazi espositivi del Museo dell’Ara Pacis è possibile visitare fino al 7 ottobre, una mostra molto bella e interessante che espone una selezione della campagna fotografica realizzata da Andrea Jemolo e commissionata dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali di Roma Capitale sull’intero percorso delle Mura Aureliane: “Walls. Le Mura di Roma. Fotografie di […]

Continua a Leggere

Perché mi piace agosto

Ma l'arte serve?, Ufficiosamente

Agosto è per antonomasia il mese più caldo dell’anno, eppure è un mese che mi piace tantissimo, talmente tanto che voglio condividerne con voi i motivi. Il motivo più scontato sono naturalmente le ferie, ma non solo perché le faccio io, soprattutto perché le fanno gli altri svuotando le strade, gli autobus, i supermercati. Peccato […]

Continua a Leggere

Una mostra inaspettata a Roma: Risonanze Cinesi

Ma l'arte serve?, PiantataStorta Contemporanea

Tra le tante lacune che ho, posso inserire la conoscenza dell’arte cinese, soprattutto contemporanea. Ho una serie di vaghe impressioni date da visite a mostre e musei, conversazioni, documentari, ma non mi sono mai messa seduta ad un tavolo a studiarla, come del resto non l’ho fatto per tante, troppe cose.

Continua a Leggere

Scene di vita romana di Umberto Bottazzi


Ma l'arte serve?

Le belle scoperte si fanno per caso, e un nome che viene sempre citato insieme a quello di tanti altri molto più famosi e familiari all’improvviso diventa una sorprendente scoperta. Quel nome è Umberto Bottazzi, un artista che, tra fine Ottocento e primi Novecento, non si dedica solo alla pittura, ma a tutte le arti, […]

21 maggio 2018

L’utilità del citofono


Ufficiosamente

Agli inizi del Novecento il citofono era considerato un oggetto di lusso e modernità. Oggi possiamo dire che quella cornetta del telefono attaccata al muro sempre nel posto più scomodo non ha più il fascino di un tempo, anzi, è diventato veicolo di scocciature e ansia.

14 maggio 2018

L’arancio di Arturo Noci


Ma l'arte serve?

Nel 1912 un gruppo di “dissidenti” in polemica con la Società degli Amatori e Cultori di Belle Arti a Roma dà vita alla “Secessione”, ovvero un gruppo di artisti che si ritengono più “moderni” degli altri e che cerca di ricavarsi un proprio spazio riunendosi a sua volta in una comunità che vuole proporre un […]

7 maggio 2018

Le porte di Damasco (1973)


Riscoprendo Agatha

Al di là del titolo esotico il giallo è inglesissimo. Ancora una volta la splendida coppia di investigatori dilettanti Tommy e Tuppence si trova suo malgrado a indagare su una vecchia storia di spionaggio e su un omicidio che li coinvolge quasi per caso.

10 aprile 2018

Quando piove sempre


Ufficiosamente

Un mese così piovoso non me lo ricordavo da tempo. Non importa la temperatura, l’unica cosa sicura è che piove, sempre. Sembra di vivere in una scena che si ripete in loop di Blade Runner, ma il primo, mi raccomando.

20 marzo 2018

Passeggero per Francoforte (1970)


Riscoprendo Agatha

Purtroppo questo libro rientra nel gruppo dei “brutti, brutti, brutti in modo impossibile”, non solo perché dovrebbe essere una spy story, e sappiamo che non è proprio il genere che amo, ma soprattutto perché è un’accozzaglia di trame a metà e personaggi inutili.

4 marzo 2018

La Fame


Ufficiosamente

Nella vita ognuno ha bisogno di certezze, di punti fermi, che gli indichino la direzione nella tempesta, che lo aiutino a muoversi nell’incertezza della nebbia, o semplicemente che gli facciano compagnia nei momenti di solitudine. Avere una certezza, in questi tempi bui, è una ricchezza che non bisogna sottovalutare, ma non crediate che io stia […]

25 febbraio 2018