Las Meninas di Diego Velasquez

Ma l'arte serve?

Le “meninas” in portoghese sono le damigelle d’onore, ma il titolo del quadro non rispecchia assolutamente il soggetto: un ritratto di gruppo che mette insieme realismo e metafora.

Continua a Leggere

Garofano, giglio, giglio, rosa di John Singer Sargent

Ma l'arte serve?

Due bambine che accendono delle lanterne al crepuscolo in un giardino fiorito. Un quadro magico e dolcissimo che John Singer Sargent dipinge con la tecnica del plein air alla fine dell’Ottocento.

Continua a Leggere

La domenica delle Palme 2020

Ma l'arte serve?

La domenica delle Palme è un momento importante. Accogliamo con una festa basata sulla riunione della comunità l’inizio della settimana di Pasqua e quindi del percorso della Passione di Cristo che si chiude con la sua Resurrezione. Cristo entra a Gerusalemme a cavallo di un asino e la popolazione lo riceve festoso, lanciandogli rami di […]

Continua a Leggere

Maddalena Penitente di Cesare Fracanzano presso Modenantiquaria 2020

Ma l'arte serve?

Se vi dovesse capitare, dall’8 al 16 febbraio 2020 la Fiera di Modena ospita Modenantiquaria, una fiera dove antiquari portano, e vendono, le loro opere migliori. Se amate l’antiquariato come me, non potete saltare l’appuntamento, un appuntamento che mi ricorda sempre inesorabilmente la mia povertà. Ho visto infatti cose bellissime, degne di musei, quotate quanto […]

Continua a Leggere

La valigia quella per un lungo viaggio …


Ufficiosamente

Simbolo della partenza, del trasloco, del viaggio, la valigia rappresenta per me una croce e una delizia. È croce perché richiede concentrazione, spirito d’adattamento e perspicacia, tutte doti che possiedo a fasi alterne, ma è delizia perché implica la possibilità di una fuga, cosa che agogno e non realizzo mai.

26 Novembre 2019

Il rimorso di Oreste di William-Adolphe Bouguereau


Ma l'arte serve?

Oreste uccide la madre, Clitemnestra, per vendicare la morte del padre, Agamennone, ma appena compiuto l’atto viene assalito e tormentato dalle Furie, le dee che rappresentano il desiderio di vendetta dei defunti. William-Adolphe Bouguereau, artista francese che lavora nella metà dell’Ottocento, famoso per le sue bambine bellissime, i suoi nudi perfetti e languidi, le sue […]

18 Novembre 2019

Ognuno ha la sua croce


Ufficiosamente

Ognuno ha la sua croce. Lo diceva sempre mio padre quando si parlava di parenti. Ma l’esperienza mi ha insegnato che, nella vita di ognuno, le persone e le cose che ci affliggono e ci portano amarezza e di cui non riusciamo a liberarci purtroppo sono più di una.

11 Novembre 2019

La solitudine di Albert Lorieux


Ma l'arte serve?

Il retro di un edificio, forse una chiesa, come ci fanno indovinare la finestra con la bifora e il profilo di un’abside sulla sinistra. Forse un cortile, uno spazio animato da nient’altro che foglie portate dal vento. Ecco come il pittore francese Albert Lorieux, alla fine dell’Ottocento, rappresenta la solitudine.

5 Novembre 2019

La questione del tartufo


Ufficiosamente

Oggi mi appresto a discutere di un argomento più difficile delle unioni civili, del ruolo del fascismo nello sviluppo dell’Italia o dell’esistenza di una vita aliena: come è meglio mangiare il tartufo bianco. Questo perché il tartufo bianco o lo si odia o lo si ama alla follia, non c’è una via di mezzo. Quelli […]

28 Ottobre 2019

Giona e la balena di Antonio Tempesta


Ma l'arte serve?

Giona è un profeta del Signore che viene chiamato a fare una cosa che non vuole fare. Dio gli dice di andare a Ninive e convertire la città così da salvarla. Ma Giona odia quella città e tutti i suoi abitanti, per questo scappa dalla richiesta e si imbarca per allontanarsi il più possibile. Il […]

21 Ottobre 2019

Impressioni di Cinema


Ufficiosamente

Ho capito che dovevo lavorare nel cinema la prima volta che ho visto il tavolo della pausa. Pizza per trenta persone, rossa o bianca con la mortadella, 6 litri di coca-cola, e nessuna remora. La pizza delle 11 è il momento in cui tutto si deve fermare e tutti, ma dico proprio tutti, devono mangiare. […]

14 Ottobre 2019

Vita e Morte di Gustave Klimt


Ma l'arte serve?

Gustave Klimt immagina la Morte con un vestito di croci, come indossasse su di sé le tombe di cui è artefice, il gesto aggressivo del colpo pronto ad essere sferrato, ma soprattutto lo sguardo famelico di strane orbite dalla pupilla di serpente. Oggetto del suo desiderio è un gruppo di figure fatto da donne, madri, […]

7 Ottobre 2019

La verità è come l’idea: non esiste


Ufficiosamente

La verità è come l’idea: non esiste. È quello che mi viene da pensare quando rifletto sugli aneddoti che sento e che racconto. Soprattutto che racconto. Ammetto infatti di essere, come quasi tutti, molto portata all’aumento della spettacolarità degli episodi più o meno simpatici che mi succedono nel quotidiano, e questo blog ne è un […]

30 Settembre 2019

Il Saltimbanco di Antonio Mancini


Ma l'arte serve?

Un ragazzino con il costume di scena di stile settecentesco, guarda assorto la corda sulla quale dovrà camminare, le braccia incrociate sul petto, una piuma di pavone nella mano: il saltimbanco. Poggia i piedi su un tavolino coperto alla bell’e meglio da un tappeto, al fianco oggetti che evocano lo spettacolo e gli attrezzi del […]

23 Settembre 2019