E’ un problema (1949)

E’ un problema (1949)

Un romanzo strano, che sembra in alcuni punti debole eppure risulta interessante, forse per la mancanza di un investigatore “forte”. La narrazione della storia, infatti, è affidata ad un giovane … Continua a leggere

Riflessioni da dieta: la pasta

Riflessioni da dieta: la pasta

Sto a dieta da una settimana. Niente meringhe, niente gelato al gusto “sette veli”, niente sushi, niente quesadillas, niente pizza e soprattutto niente pasta. Il mio depressometro è costantemente tra … Continua a leggere

Alla deriva (1948)

Alla deriva (1948)

E’ un libro strano, con un fondo di tristezza raro nelle storie di Agatha, per alcuni versi mi ha ricordato “La Domatrice”, perché leggiamo di quell’amarezza che nasce dal vedere … Continua a leggere

Salone del Libro 2017 – cronache torinesi

Salone del Libro 2017 – cronache torinesi

  Udite udite, quest’anno sono andata, per la prima volta, al Salone del Libro di Torino, per festeggiare i suoi primi trent’anni e il mio primo di disoccupazione. Ho quindi … Continua a leggere

Le fatiche di Hercule (1947)

Le fatiche di Hercule (1947)

L’idea della raccolta mi è piaciuta molto, Hercule Poirot, prossimo alla pensione come lo era nei primi romanzi, vent’anni prima, che pensa di ritirarsi per darsi alla coltivazione delle zucche … Continua a leggere

Il prezzo del mercato

Il prezzo del mercato

Nella vita di una donna si attraversano delle tappe obbligate la cui lunghezza può variare da un giorno a vari mesi. Sono tante e apparentemente differentissime, come il periodo “corso … Continua a leggere

Poirot e la salma (1946)

Poirot e la salma (1946)

Con “Poirot e la salma” tiriamo fuori un altro romanzo che può essere definito un “classico”. I personaggi sono belli corposi, interessanti, più vividi del solito, e Poirot è sempre … Continua a leggere

Un tranquillo weekend di disperazione – Cronache di un Festival Letterario

Un tranquillo weekend di disperazione – Cronache di un Festival Letterario

Il destino di solito è baro e bugiardo, ma anche molto ironico. Sarà per questo che, appena pubblicato il mio pezzo sull’infelicità mi fa imbattere nell’annuncio del festival che fa … Continua a leggere

Il giorno dei morti (1945)

Il giorno dei morti (1945)

Il problema di questo romanzo è che se hai letto il racconto “Iris gialli” nella raccolta del 1939 “In tre contro il delitto” starai tutto il tempo a chiederti che … Continua a leggere

La gente odia chi è felice

La gente odia chi è felice

Aveva ragione mio padre quando diceva, di solito prima di mangiare un dolce: la gente odia chi è felice. Forse perché a essere felici, infondo, cosa ci vuole? Un cucciolo … Continua a leggere

C’era una volta (1944)

C’era una volta (1944)

Unico romanzo storico di Agatha, è ambientato nell’antico Egitto ma è strutturato come un classico romanzo giallo inglese. Al posto delle verdi vallate della campagna britannica troviamo la sabbia dorata … Continua a leggere

Verso l’ora zero (1944)

Verso l’ora zero (1944)

All’inizio ero prevenuta, il titolo sembra quello di un romanzo di spionaggio, e sappiamo tutti che i romanzi di spionaggio mi procurano una cattiva digestione, invece è venuto fuori che … Continua a leggere