L’ora del tè


Le ricette di Piantatastorta

Sono tornata dalla Francia carica di marmellata, ho visto una mostra su Alice nel Paese delle Meraviglie, è iniziato ottobre, sto a casa nel pomeriggio e sto leggendo troppi romanzi di Agatha Christie. È naturale che poi mi venga voglia di fare gli scones e prendere il tè come le signorine per bene.

2 ottobre 2017

La Teoria dello zucchero: uomini&dolci


Ufficiosamente

Tutti sanno che sono ghiottona, che parlo solo di cibo, che conosco tutti i posti dove andare a mangiare anche fuori Roma, che mi aggiorno sulle nuove aperture e mi tracanno tutte le versioni mondiali di Master chef, dal junior all’indiano. Tutti sanno che per me mangiare non è una necessità, è un modo di […]

31 maggio 2016

La domenica e il suo pancake


Le ricette di Piantatastorta

La domenica mattina non c’è niente, ma dico niente di meglio dei pancake. Magari arrivando con quella fame che ci viene perché abbiamo dormito troppo e abbiamo saltato la colazione così, verso mezzogiorno, li facciamo precedere da due uova alla benedict, unendo pranzo e colazione nel famoso brunch che fa tanto internazionale.

24 settembre 2014

Il dolce ricordo di un dolce


Ufficiosamente

Ecco, ogni volta che vengono meno mi accorgo di quando invece siano importanti, quanto il mio equilibrio e la mia sanità mentale dipendano da loro. I dolci, che per alcuni sono solo zuccheri raffinati, invece sono, in qualsiasi forma, una parte di me da cui non riesco a separarmi.

15 settembre 2014

La teoria del fritto


Ufficiosamente

Come dicevano tutte le nonne: fritta è buona pure una ciabatta. La grande saggezza popolare non sbaglia mai. Chiunque abbia un rapporto gioioso col cibo ritiene il fritto una componente fondamentale della propria dieta. Produttore di serotonina, ormone del buon umore e del grasso che ottunde i sensi, oltre che di quell’olezzo che può scacciare […]

10 marzo 2014

I sapori della vacanza


Ufficiosamente

I viaggi all’estero sono sempre i più stimolanti per la scoperta di nuovi sapori, soprattutto se sei una ghiottona e se si scelgono mete ‘esotiche’ in cui non si riesce a pronunciare nulla di quello che si legge sul menù, figurarsi a capire che cosa sia. Poi se ti portano un menù che ha talmente […]

30 agosto 2012