Addio Miss Marple (1976)


Riscoprendo Agatha

In realtà non è un addio, nel senso che è l’ultima avventura di Miss Marple, ma solo perché Agatha muore nell’anno della pubblicazione, che è postuma in quanto è stato scritto quasi quarant’anni prima. Il personaggio qui è bello arzillo e se la cava molto bene ad indagare, come già successo, su un omicidio accaduto […]

28 maggio 2018

Sento i pollici che prudono (1968)


Riscoprendo Agatha

Il titolo è bellissimo, cita Macbeth “Sento i pollici che prudono: certo arriva qualche infame” e solo per questo vale la pena leggerlo. Ma anche perché è la terza avventura della coppia di ferro Tommy e Tuppence che ritornano in una nuova indagine con lo stesso smalto che avevano dimostrato durante la guerra.

1 febbraio 2018

Poirot si annoia (1955)


Riscoprendo Agatha

Poirot si annoia in questo libro e devo ammettere che anche io mi sono annoiata, anche se le premesse sembravano buone. La sorella dell’eccezionale segretaria di Poirot gli sottopone un enigma bizzarro: una serie di furti di oggetti di valore che avviene del convitto per studenti stranieri dove fa la direttrice.

6 ottobre 2017

Dopo le esequie (1953)


Riscoprendo Agatha

Il romanzo inizia appunto dopo un funerale, quando la sorella un po’ svampita del defunto butta là, come una piccola bomba, la considerazione inaspettata che il rispettabilissimo fratello, malato terminale, sia stato assassinato. Allo stupore generale seguono i sospetti perché, ancora una volta, il ricco vecchietto ha una pletora di fratelli e nipoti poveri e […]

14 settembre 2017

Giochi di Prestigio (1952)


Riscoprendo Agatha

La storia è un po’ debole sin dall’inizio: Miss Marple viene invitata da una vecchia compagna di scuola a tenere d’occhio la sorella per un misterioso quanto vago presagio di sventura, quindi si trasferisce nella villa dell’anziana signora trasformata in istituto per giovani delinquenti e assiste invece a un omicidio che non era previsto all’inizio.

7 settembre 2017

E’ un problema (1949)


Riscoprendo Agatha

Un romanzo strano, che sembra in alcuni punti debole eppure risulta interessante, forse per la mancanza di un investigatore “forte”. La narrazione della storia, infatti, è affidata ad un giovane diplomatico, Charles Hayward. Questi, per amore, si trova a cercare di risolvere l’omicidio del ricco nonno della sua fidanzata, maturato naturalmente tra gli eredi.

1 giugno 2017

Le fatiche di Hercule (1947)


Riscoprendo Agatha

L’idea della raccolta mi è piaciuta molto, Hercule Poirot, prossimo alla pensione come lo era nei primi romanzi, vent’anni prima, che pensa di ritirarsi per darsi alla coltivazione delle zucche per migliorarne il sapore, decide di risolvere dodici enigmi come il suo omonimo classico Ercole aveva invece vinto mostri.

17 maggio 2017

Poirot non sbaglia


Riscoprendo Agatha

Tutti hanno paura di qualcosa o qualcuno, e anche Hercule Poirot ha un punto debole: il dentista. Questo romanzo inizia quindi così, parlando di una delle vere paure dell’umanità: quell’uomo davanti a cui siamo tutti inermi, che ci promette sollievo in cambio di dolore e a cui nessuno può sfuggire.

9 marzo 2017

Dieci piccoli indiani (1939)


Riscoprendo Agatha

E dopo una serie di libri mediocri ecco che arriva il capolavoro. Uno dei libri gialli più venduti di sempre, e uno di quei libri che bisogna leggere se si è degli appassionati del mistero. Gli indiani in realtà sono dei “negretti”, protagonisti di una filastrocca americana della seconda metà dell’ottocento, che partono appunto in […]

23 febbraio 2017

Il pensieroso di John Atkinson Grimshaw


Ma l'arte serve?

Il paesaggista inglese John Atkinson Grimshaw racconta di case vecchie e misteriose, strade illuminate dalla luna, notti estive animate da fate, ed ogni sua opera è bellissima. Le persone dei suoi quadri camminano lungo i marciapiedi, sui sentieri, o si fermano appoggiandosi alle staccionate. Sono coppie di amanti, bambini a passeggio con le madri, donne […]

6 febbraio 2017