Archivi tag: mistero

E’ un problema (1949)

E’ un problema (1949)

Un romanzo strano, che sembra in alcuni punti debole eppure risulta interessante, forse per la mancanza di un investigatore “forte”. La narrazione della storia, infatti, è affidata ad un giovane … Continua a leggere

Il giorno dei morti (1945)

Il giorno dei morti (1945)

Il problema di questo romanzo è che se hai letto il racconto “Iris gialli” nella raccolta del 1939 “In tre contro il delitto” starai tutto il tempo a chiederti che … Continua a leggere

Verso l’ora zero (1944)

Verso l’ora zero (1944)

All’inizio ero prevenuta, il titolo sembra quello di un romanzo di spionaggio, e sappiamo tutti che i romanzi di spionaggio mi procurano una cattiva digestione, invece è venuto fuori che … Continua a leggere

C’è un cadavere in biblioteca (1942)

C’è un cadavere in biblioteca (1942)

Fino ad ora ne ho letti proprio tanti di libri di Agatha, ma questo ha sempre un posto speciale nel mio cuore per due cose: il titolo e l’incipit, adoro … Continua a leggere

Poirot non sbaglia

Poirot non sbaglia

Tutti hanno paura di qualcosa o qualcuno, e anche Hercule Poirot ha un punto debole: il dentista. Questo romanzo inizia quindi così, parlando di una delle vere paure dell’umanità: quell’uomo … Continua a leggere

Il Natale di Poirot (1939)

Il Natale di Poirot (1939)

Un’indagine classica, come può essere un delitto a Natale. Un vecchio ricchissimo e cattivissimo, che gode nel vedere i figli soffrire, viene ucciso barbaramente la vigilia di Natale, con tutti … Continua a leggere

La domatrice (1938)

La domatrice (1938)

Un altro libro con l’ambientazione esotica, questa volta tra Gerusalemme e Petra, e sempre con Poirot, che non smette mai di indagare, neanche quando è in vacanza e magari la … Continua a leggere

Carte in tavola (1936)

Carte in tavola (1936)

Su questo libro ho un giudizio molto sintetico: se non sapete giocare a bridge non leggetelo perché non capirete niente. Forse Agatha avrebbe dovuto scriverlo nella premessa, nonostante l’idea di base … Continua a leggere

Perché non l’hanno chiesto a Evans? (1935)

Perché non l’hanno chiesto a Evans? (1935)

Adoro questo titolo, lo adoro perché è difficile trovare un titolo fatto con una domanda e perché racchiude tutto il senso della trama. Una trama che in molti momenti sembra … Continua a leggere

Tragedia in tre atti (1934)

Tragedia in tre atti (1934)

È il 1934 e Agatha ripropone Poirot pensionato e annoiato che indaga su un mistero perché “non ha niente da fare”. Ma lo ripropone in modo un po’ anomalo, la … Continua a leggere

Assassinio sull’Orient Express (1934)

Assassinio sull’Orient Express (1934)

Agatha è bravissima con i gialli ambientati sui treni, è un dato di fatto. Se “Il mistero del treno azzurro” mi era piaciuto tantissimo “Assassinio sull’Oriente Express” rimarrà sempre nel … Continua a leggere

Il pericolo senza nome (1932)

Il pericolo senza nome (1932)

Poirot è ancora in vacanza, come ne “Il mistero del treno azzurro”, ma questa volta la località è molto meno suggestiva, si trova in Cornovaglia e non in Costa Azzurra, … Continua a leggere