Regali utili che nessuno ti farà mai


Ufficiosamente

Ogni anno gli stessi problemi, i parenti, gli auguri, la corsa ai regali, ho affrontato già in altre occasioni lo spinoso tema del perché il Natale sia così facile da odiare, ma in questa occasione vorrei proporre un nuovo approccio e avvicinarmi al problema vedendolo come la base di un’opportunità.

27 dicembre 2017

Il Natale di Poirot (1939)


Riscoprendo Agatha

Un’indagine classica, come può essere un delitto a Natale. Un vecchio ricchissimo e cattivissimo, che gode nel vedere i figli soffrire, viene ucciso barbaramente la vigilia di Natale, con tutti i figli e qualche altro ospite riuniti sotto lo stesso tetto. Poirot, da buono scapolo che a Natale non ha niente da fare, si trova […]

2 febbraio 2017

L’Adorazione dei Pastori di Lorenzo Lotto


Ma l'arte serve?

Tra i tanti quadri che parlano della nascita di Cristo, ovvero del vero motivo per cui dovremmo festeggiare il Natale, l’Adorazione dei pastori di Lorenzo Lotto si distingue per le intuizioni disarmanti della composizione.  Secondo lo stile di Lotto, la scena è compressa da un taglio stretto in cui i personaggi si affollano quasi sui […]

22 dicembre 2015

Panico da Natale


Ufficiosamente

Il Panico, con la “P” maiuscola, è una delle forme di paura più diffuse e stimate. Non è difficile incontrarlo nelle sale d’aspetto dei medici, specialmente dentisti e proctologi, o in quelle degli aeroporti, soprattutto se fuori c’è una tormenta di neve e il ghiaccio sulle ali del tuo aereo si vede dalle vetrate panoramiche […]

22 dicembre 2014

10 motivi per cui il Natale è deprimente


Ufficiosamente

Anche io voglio fare le classifiche come fanno i blog fighi con un sacco di accessi, hai visto mai funzionasse. Quindi parto dal Natale, perché anche l’argomento scontato è fondamentale per attrarre l’utente medio, e cerco di dare dieci risposte alla domanda che tutti ci poniamo in questo periodo: Perché Natale è deprimente?

9 dicembre 2014

La teoria del fritto


Ufficiosamente

Come dicevano tutte le nonne: fritta è buona pure una ciabatta. La grande saggezza popolare non sbaglia mai. Chiunque abbia un rapporto gioioso col cibo ritiene il fritto una componente fondamentale della propria dieta. Produttore di serotonina, ormone del buon umore e del grasso che ottunde i sensi, oltre che di quell’olezzo che può scacciare […]

10 marzo 2014

Passata la festa, gabbato il Santo


Ufficiosamente

Quest’anno vi aspettavate i soliti pezzi su Natale e Capodanno, e invece niente, non ho scritto niente. Ho provato, giuro, ma non mi è venuto nulla di spiritoso o interessante che non avessi già detto. Del resto le ricorrenze tradizionali sono un coacervo di luoghi comuni, una volta che hai scritto a Babbo Natale, che […]

2 gennaio 2014

Ti piace il presepe?


Ufficiosamente

Lo spirito del Natale è subdolo, non c’è niente da fare, basta che ti distrai un attimo e zac, decide di prendere il sopravvento, ti porta a fare cose inaspettate e soprattutto sentimentali. Tipo il presepe. Quando parliamo di presepe viene spontanea la domanda di Natale in casa Cupiello: “Ti piace il presepe?” Ma le […]

10 dicembre 2013

Note sul Generale Inverno


Ufficiosamente

Il Generale Inverno stamattina ha bussato alla mia porta. Ho già parlato del freddo, il freddo è un grande classico, insieme alla pioggia alle disavventure casalinghe e a quelle sugli autobus. Eppure oggi, dopo una settimana di alluvioni, dopo aver quasi fatto esplodere per induzione un piccolo elettrodomestico poggiato sul fornetto elettrico, mentre venivo sulla […]

26 novembre 2013

Fuga dallo Spirito del Natale


Ufficiosamente

Sarà che il freddo quest’anno è venuto tardi, sarà la casa nuova, sarà che mi sono fatta vecchia, ma quest’anno lo Spirito del Natale ancora non ha bussato alla mia porta. Eppure l’Immacolata è passata, anzi, ci manca proprio poco all’arrivo “dell’evento più atteso dell’anno” dopo il mio compleanno e le ferie di agosto, e […]

21 dicembre 2012

Il Natale è la festa della tradizione


Ufficiosamente

Il Natale è la festa della tradizione, ovvero è festa perché si fa una serie sempre uguale di cose ogni anno. E c’è un motivo se si fanno solo una volta l’anno, ci avete mai pensato? Forse è perché una volta basta e avanza… Tanto è vero che per molti è emotivamente devastante, principalmente per […]

23 dicembre 2011